DURALOID AL-30 SMALTO ATOSSICO TRASPARENTE 1KG


€23.43
Tax included
DURALOID AL-30 SMALTO ATOSSICO TRASPARENTE 1KG
Quantity
There are not enough products in stock

 

Pagamenti Sicuri Tramite PayPal

 

Spedizioni Espresse in 24/48 ore

 

Reso Entro 5gg

Resina Duraloid AL 30 Atossico Trasparente da 1 KG Duraloid è una vernice alimentare trasparente a norma ASL, ossia un formulato epossidico bicomponente, caratterizzato da elevata trasparenza. Non è adatto a realizzare spessori superiori ad 1 mm, pena la comparsa di opacità prima ed effetto lattiginoso poi. DURALOID AL-30 è certificato per il contatto permanente con acqua potabile ai sensi del D.M. 21/03/73 quindi, oltre alle usuali applicazioni, si può applicare anche per vetrificature trasparenti di contenitori, vasche, serbatoi che /recovery/ono contenere acqua potabile alla temperatura massima di 40°C. Resiste bene anche al lavaggio in lavastoviglie a temperature non superiori a 65-70°C. Può essere applicato su vari materiali, come legno, metallo, terracotta, gesso ed anche sul polistirolo; inoltre il prodotto non rimuove decorazioni eseguite con colori all'acqua o acrilici. DURALOID AL-30 contiene un additivo distendente per evitare schivature e migliorare l'aspetto superficiale, e un agente tixotropico che riduce la tendenza a colature nell'applicazione in verticale. Puoi verniciare i tuoi pezzi stampati in 3d, e richiede lieve levigatura. La confezione è costituita da due componenti: Componente A che è una resina epossidica liquida esente da solventi. Componente B che è un indurente addotto a base di ammina ciclo alifatica ad alta tenuta all'ingiallimento. Si utilizza nella realizzazione di pavimentazioni a rullo e spatolate, trasparenti o di aspetti policromatici. Dopo l'indurimento la superficie risulta lucida, con aspetto vetroso, ed ha elevata resistenza agli urti al graffio e all'ingiallimento. Inoltre trova largo uso anche per laccature trasparenti ad alto spessore su manufatti nel settore artistico, dell'artigianato e della bigiotteria. E' ideale per rivestimenti di serbatoi e apparecchiature in metallo o cemento per lo stoccaggio dell'acqua potabile con temperature massime di 40°C. Conserva comunque, come tutti gli epossidici, un'ottima resistenza agli agenti chimici basici e una buona resistenza ad alcune soluzioni debolmente acide (da verificare di volta in volta). La superfice va sgrassata e carteggiata e/o sabbiata, compresa quella realizzata 3-4 o più giorni prima con lo stesso Duraloid AL-30. Non è necessaria una ruvidità grossolana ma è sufficiente creare opacità. Pesare esattamente le quantità (100 parti di BASE e 60 parti di INDURENTE), mescolare bene, raschiando anche le pareti ed il fondo del contenitore, fino a quando la mescola non è omogenea. E' molto importante non mettere più indurente del necessario, con l'intento di accelerare la reazione, perché le capacità meccaniche finali del rivestimento sarebbero compromesse. La particolare viscosità del prodotto è studiata per consentire l'applicazione con pennello o con rullo a pelo corto tipo "moair", senza la necessità di alcuna diluizione per temperature di 25°C, ed ottenere, a terra e a parete, in 1 mano i circa 330 µm di spessore consigliato. A temperature inferiori è consigliata una diluizione con - 2-5% di ECOSOLV 220 per applicazioni su polistirolo e pavimentazioni e/o rivestimenti - 2-5% di ALCOL ETILICO PURO, per ottenere rivestimenti che andranno a contatto con acqua potabile. Per applicare DURALOID AL-30 a spruzzo, dipendentemente dal sistema usato (pressione e diametro dell'ugello) la diluizione può arrivare anche al 10% circa. A 25°C, non far passare più di 48 ore tra due applicazioni successive. Non usare a temperature inferiori a 8-10°C. Non usare oltre il tempo di lavorazione, trascorso il quale, in caso di aumento della viscosità, non bisogna assolutamente aggiungere diluente credendo di aumentare la vita utile del prodotto. Indossare guanti e occhiali protettivi sia durante la miscela che nell'applicazione. Lavare rulli e attrezzi con diluente epossidico o diluente nitro o alcol etilico denaturato appena terminato il lavoro. Non gettare i residui e le acque di lavaggio nelle fognature. Smaltire presso recuperatore autorizzato sia le acque di lavaggio che gli imballaggi vuoti contaminati dai prodotti. Questi prodotti sono altamente professionali e commercializzati come materiali compositi per industria, modellismo, belle arti, oggettistica, scenografia e restauro.
11498

No customer reviews for the moment.

8 other products in the same category:

New Account Register

Already have an account?
Log in instead Or Reset password